Difendere l’orto dai parassiti sulle piante: Insetticida

insetticida per piante

Gli insetticida sono tutti quei prodotti che servono a liberare l’orto dagli insetti nocivi. 

In questa stagione sono molte le avversità delle piante che possono danneggiare l’orto, mandando in fumo le fatiche spese per la sua coltivazione. Per evitare che le piante vengano infestate da insetti e parassiti può essere utile ricorrere a specifici trattamenti preventivi reperibili nei negozi specializzati, ma nel caso dei parassiti sulle piante esistono anche degli efficaci rimedi naturali, che in modo semplice e “biologico” ci consentiranno di preservare la produzione stagionale e la salute delle piante. Senza contare il vantaggio di ottenere verdure più sicure e non danneggiare gli insetti utili alle piante e al loro ecosistema, come coccinelle, lombrichi, api e libellule.

Come combattere i nemici delle tue piante

Per combattere parassiti e malattie delle piante si può ricorrere innanzitutto a piante “amiche” come l’erba cipollina e l’aglio, che tengono lontani gli afidi, ma anche piante aromatiche come il rosmarino, il timo, la salvia e la menta, che difendono i cavoli dalle farfalle cavolaie. Se poi si dovessero notare i primi parassiti sulle piante, si potranno eliminare con un getto d’acqua oppure con del latte o dell’olio di lino Cifo.

Pulizia del terreno: precauzione difesa delle piante

È molto importante inoltre tenere pulito il terreno rimuovendo le foglie secche, in particolare quelle del cavolo che attirano lumache e cavolaie. Per preservare la salute delle piante si può inoltre ricorrere a del tessuto non tessuto, che terrà lontani gli insetti facendo filtrare comunque acqua e luce. Ma se queste precauzioni non dovessero essere sufficienti a rendere più sicura la coltivazione dell’orto, si passa all’applicazione di “insetticidi biologici” consistenti in decotti, infusi ed estratti fitoterapici. Per tenere lontani gli afidi ad esempio si può ricorrere ad un infuso di aglio, da versare sulle piante e sul terreno. Contro le malattie delle piante di origine fungina può essere utile invece un decotto di equiseto, da irrorare sempre su piante e terreno.

Insetticida per Processionaria: Come combatterla

Ti hai mai chiesto cosa è la processionaria e dove si trova? Normalmente la possiamo trovare sui pini, ma talvolta la troviamo anche sui cedri: se vedete dei nidi biancastri in inverno su queste piante, allora è probabile che abbiate un’infestazione di processionaria. Le larve fuoriescono dai nidi in primavera, a marzo, ma nelle zone più calde le possiamo vedere uscire anche d’inverno.

I luoghi più a rischio sono le pinete, dove vivono le processionarie del pino, e nei boschi di quercia. Occasionalmente, colpiscono anche i larici, i cedri, i noccioli, i castagni, i faggi, i carpini e le betulle. In generale le zone più colpite sono versanti soleggiati e i perimetri dei boschi. 

I trattamenti di disinfestazione per la processionaria non possono essere eliminati con delle insetticida fatti a casa in base alla pericolosità urticante di questo infestante.

Sul mercato, esistono diversi insetticidi appositamente pensati per combattere la processionaria e altri tipi di insetti infestanti. Ad esempio c’è il Mavrik Casa Giardino . Alla comparsa dei primi segni di infestazione si consiglia di applicare accuratamente il prodotto sulla superficie interessata in modo uniforme, assicurandosi di bagnare tutta la zona colpita tramite uno spruzzatore o un pennello.

Si consiglia il lavoro di potatura fra settembre e dicembre, poco prima della processione e del periodo in cui il nido sericeo bianco diventa visibile.

 

Insetticida Sistemico: Cosa sono?

Gli insetticidi sistemici, hanno una funzione preventiva in quanto riescono a penetrare all’interno della pianta attraverso le foglie o le radici e a diffondersi in ogni parte di essa, rendendola inappetibile ai parassiti, che, quindi, non la attaccano.

L’azione di questo tipo di insetticida dura per diverse settimane e protegge la pianta dai parassiti più comuni; quindi la scelta migliore è sicuramente l’antiparassitario sistemico.

Tra i tanti insetticida per piante che possiamo trovare sul mercato. Esiste un marchio caratterizzato dal fatto di essere insetticidi biologici dove non usano sostanze chimiche che possono danneggiare la pianta. Parliamo di Cifo. L’alternativa naturale ai fitofarmaci.

Ad esempio un insetticida idoneo per ortaggi, aromatiche, frutticole e ortofrutta puo essere il Propoli Cifo 100% Naturale che aiuta a stimolare la piante e aiutare a rinforzare le difese naturali.

insetticida propoli cifo

Un altro molto efficace per insetti terricoli 100% sempre naturale Bio indicato per ortaggi e il RicinBlock. Ha una azione repellente contro formiche, elateridi, grillotalpa, nottue, etc. Puo essere usato tranquillamente sulle piante di frutta e ortaggi perche non lascia nessun residuo grazie al suo formulatio biologico.

insetticida ricinblock cifo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *